Questo articolo è stato letto 241 volte

Accertamento e riscossione: per i servizi di supporto l’iscrizione all’albo non è fondamentale

accertamento_riscossione

TAR Lazio Roma sez. II 10/5/2016 n. 5470

La sentenza verte sulla procedura selettiva relativa ai “Servizi di accertamento e riscossione dei tributi”, finalizzata alla abilitazione di fornitori per la categoria: servizi di supporto all’accertamento e alla riscossione in forma diretta per gli enti locali per la partecipazione al mercato elettronico della pubblica amministrazione, indetta dalla centrale unica di committenza CONSIP, con riferimento alla quale è richiesto che i partecipanti siano soggetti affidatari delle attività di cui all’art. 52 comma 5 lettera b) D.Lgs. n. 446/97.

Il TAR del Lazio ha confermato che, se l’attività richiesta al fornitore è di mero supporto all’attività dell’amministrazione locale non si può imporre come requisito per la partecipazione alla gara l’iscrizione all’albo dei concessionari.
La decisione ha comportato l’annullamento del bando consip/mepa che era stato aperto mesi fa solo a favore degli iscritti all’albo.

 

Ti suggeriamo:

FAD
Le novità in materia di tributi locali contenute nella Legge di stabilità 2016 (L. n. 208/15)
Corso audio video online a cura della Dott.ssa Cristina Carpenedo
Formazione A Distanza, attivo 90 gg dalla data di acquisto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>