Questo articolo è stato letto 47 volte

Accesso agli atti

accesso-agli-atti.jpg

Tar Campania  12 marzo 2015, n.  1517

Il contribuente gode del diritto di accesso alla cartella come riconosciuto dall’articolo 26 del d.P.R. n. 602/1973 che, al comma 4 afferma “Il concessionario deve conservare per cinque anni la matrice o la copia della cartella con la relazione dell’avvenuta notificazione o l’avviso del ricevimento ed ha l’obbligo di farne esibizione su richiesta del contribuente o dell’amministrazione”.

Si tratta di una situazione nella quale nemmeno sono configurabili dei controinteressati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>