Questo articolo è stato letto 163 volte

Ai fini TARI le aree rimessaggio non sono aree aperte

tari

TAR Lazio 8/11/2016 n. 11052

Il TAR Lazio annulla la delibera tariffaria TARI di un comune per aver equiparato le aree rimessaggio alla pari delle aree aperte di attività produttive e degli arenili attrezzati.

I rimessaggi costituiscono, per definizione, meri depositi di barche, roulotte o altri veicoli nel periodo in cui non sono utilizzati e si prestano a produrre un quantitativo di rifiuti inferiore.

La  determinazione delle  tariffe deve  fondarsi su un’accurata istruttoria circa la produttività quantitativa e qualitativa dei rifiuti delle categorie e sottocategorie appositamente individuate ai fini della congrua fissazione dei “coefficienti” in base al principio comunitario “chi inquina, paga”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>