Questo articolo è stato letto 914 volte

Anci Risponde – L’errato versamento del tributo

computer_trasmissione_telematica

L’ANCI Risponde al quesito posto da un comune sulla correzione del modello F24 nel caso di errato versamento telematico di un tributo.

Domanda:

Un contribuente (persona giuridica) ha richiesto la correzione di un modello F24, presentato nel 2016, con il quale ha proceduto al versamento telematico (senza intermediari) con codice tributo 3844 dell’addizionale comunale all’IRPEF, anziché della TARI (cod. tributo 3944). Il sistema CIVIS dell’Agenzia delle entrate non gestisce tali rettifiche e l’agenzia stessa ha rimandato il contribuente al comune.

Quali sono le modalità operative per intervenire da parte nostra (se ci cono) dato, fra l’altro, che si tratta di un’addizionale comunale IRPEF che non siamo comunque abilitati a gestire?

Risposta:

Stante le procedure previste dalla Agenzia delle entrate per la gestione del 770, si ritiene che, relativamente alle trattenute delle addizionali comunali IRPEF, il contribuente debba seguire le procedure previste per la compilazione del prospetto SV (si veda paragrafo 7). Nella ipotesi di errata indicazione del codice tributo nel modello F24, occorre che il contribuente presenti una istanza di rettifica al locale Ufficio della Agenzia delle Entrate. Di conseguenza la compilazione del quadro SV deve essere effettuata con le ordinarie modalità riportando nel punto 11 il codice tributo corretto. In ogni caso si ritiene che il contribuente possa procedere anche seguendo le indicazioni previste dalla Circolare dell’Agenzia delle entrate n. 5 del 21/1/2002, utilizzando per l’istanza di correzione il fac – simile allegato alla circolare medesima. Si ritiene che il Comune non abbia alcuna possibilità di procedere, in modo autonomo, alla presa d’atto dell’errore che ha compiuto il contribuente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>