In primo piano

Ricerca



dic 9 2019

Questo mese di dicembre si presenta alquanto ricco di scadenze, considerato che, oltre a quelle già previste per gli anni passati, l’ufficio tributi si trova a dover ricevere anche le dichiarazioni IMU e TASI, in ragione dello slittamento del termine dal 30 giugno al 31 dicembre, operato del decreto legge n. 34/2019 (cd decreto crescita).