Questo articolo è stato letto 81 volte

Correzioni errori versamento tributi locali – Il Commento di M. Fogagnolo

monitoraggio-entrate-tributarie-e-contributive-quadro-generale.bmp

di M. Fogagnolo (www.ufficiotributi.it 4/7/2016)

Con il Decreto approvato il 24 febbraio 2016 dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e dal Ministero dell’Interno è stato finalmente attivato il sistema (previsto dall’art. 1, commi 722 – 727 L. 147/2013) di trasmissione dei dati per la correzione degli errori di versamenti effettuati dai contribuenti a partire dal 2012, applicabile, ai sensi dell’art. 1, comma 4 D.L. 16/2014, convertito in L. 68/2014, alla correzione degli errori di versamento di tutti i tributi locali versati mediante F24.

L’art. 7 del decreto ha stabilito, ai commi 2 e 3, che non saranno ritenuti validi i dati inviati o già inviati negli scorsi anni dai Comuni con modalità diverse da quelle previste nel decreto e che, in sede di prima applicazione della nuova procedura, gli Enti locali avrebbero dovuto inviare i dati relativi alle istruttorie già concluse entro sessanta giorni dalla data in cui è stata resa disponibile la relativa applicazione sul Portale del federalismo fiscale (28 aprile 2016), per cui l’iniziale scadenza era stata fissata al 27 giugno 2016, con un termine – peraltro palesemente ordinatorio, non essendo prevista alcuna sanzione per il suo mancato rispetto – che il MEF, con Circolare del 21 giugno 2016 n. 3/DF, ha differito al 30 gennaio 2017, in considerazione della necessità di realizzare gli aggiornamenti dell’applicativo e di risolvere le criticità emerse a seguito dell’inserimento dei primi dati da parte dei Comuni.

Continua a leggere l’articolo

 

Novità editoriale:

carpenedo_tributi_locali

I tributi locali nel 2016

di Cristina Carpenedo

La fiscalità locale è stata interessata da due importanti eventi normativi: la legge 28 dicembre 2015 n. 208, la legge di stabilità per il 2016 ed i decreti legislativi n.ri. 156, 158 e 159 del 24 settembre 2015 di attuazione della delega fiscale (approvata con L. 23 del 11/03/2014).

Questo volume è strutturato in una prima parte dedicata agli interventi della legge di stabilità e in una seconda parte dedicata agli istituti che caratterizzano la gestione della fiscalità locale.

>> SCOPRI DI PIU’ <<

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>