Questo articolo è stato letto 1 volte

Federalismo demaniale: parere dell’ANCI

L’Anci ha espresso oggi in Conferenza Unificata parere favorevole, ma condizionato all’accoglimento di alcuni emendamenti, sul disegno di legge di conversione del decreto n. 87 del 27 giugno 2012 sulla valorizzazione e dismissione del patrimonio pubblico, che introduce alcune norme sul federalismo demaniale.

Gli emendamenti dell’Anci mirano ad assicurare un processo di compartecipazione alle decisioni riguardanti i beni da mettere a disposizione degli enti locali, ma soprattutto chiedono l’abrogazione dell’articolo 2, comma 2 del decreto, che in poche parole prevede l’interruzione del processo di federalismo demaniale con l’istituzione della lista dei beni trasferibili: “Queste disposizioni – dice Delrio – svuotano la portata del federalismo demaniale”. L’Anci infatti ritiene fondamentale che il processo federalista non si interrompa con la liste dei beni trasferibili, ma prosegua ad alimentarsi nel tempo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>