Questo articolo è stato letto 274 volte

Il Caso – Registrazione comodato

domande-risposte

Un contribuente chiede se ai fini dell’agevolazione IMU e TASI prevista dal nuovo comma 3 dell’art. 13 del d.l. n. 201/2011 sia necessario registrare il contratto di comodato entro il 20 gennaio?

RISPOSTA:

Il comodato è un contratto con il quale una parte consegna all’altra una cosa mobile o immobile, affinché se ne serva per un tempo o per un uso determinato, con l’obbligo di restituire la stessa cosa ricevuta. Il comodato è essenzialmente gratuito (art. 1803 cod. civ.).Il contratto di comodato può essere verbale o in forma scritta. L’art. 3, comma 1 del d.P.R. n. 131/1986, nell’elencare i contratti verbali da sottoporre a registrazione, non richiama anche il contratto di comodato, per cui ne discende che i contratti verbali di comodato, sia che abbiano per oggetto beni immobili che beni mobili, non sono soggetti all’obbligo della registrazione, tranne nell’ipotesi di enunciazione in altri atti (R.M. 14/E/2001).

Continua a leggere la risposta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>