Questo articolo è stato letto 953 volte

Il MEF sul calcolo della TARI

tari

Proprio in questi giorni si è parlato tanto della vicenda TARI, ossia dell’errato calcolo della quota variabile della tariffa su raccolta e smaltimento dei rifiuti, relativa alle pertinenze delle case (come box e cantine).

Da subito il Presidente dell’Anci Decaro ha cercato di fare chiarezza, come riportato nel nostro articolo del 15 novembre 2017, affermando che: “Si tratta di errori, capitati in pochi Comuni, per poche utenze e cifre molto basse”.

Ora interviene il Ministero dell’economia e delle finanze con una nota che risponde al quesito posto da un Comune.

Il MEF, dopo aver richiamato la normativa sulla base della quale si determina la base imponibile, ha concluso che la superficie da considerare ai fini del calcolo è quella calpestabile e non l’80% della catastale in quanto la procedura di allineamento a quella catastale non è ancora conclusa.

LEGGI LA NOTA MEF

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>