Questo articolo è stato letto 136 volte

Il Punto di Stefania Zammarchi – Comodato 2016: a che punto siamo?

imu5

di S. Zammarchi (www.ufficiotributi.it 11/4/2016)

Fra tutte le novità portate dalla Legge di Stabilità 2016 (legge n. 208/2015), le norme che attengono alle agevolazioni sul comodato gratuito, sono quelle che hanno originato le maggiori perplessità applicative. Sulle previsioni recate dal legislatore, che di fatto è intervenuto pesantemente in ambito di potestà regolamentare comunale, imponendo ex lege un abbattimento della base imponibile dell’immobile interessato, sono state proposte interpretazioni più o meno restrittive e più o meno convincenti che, in ogni caso, creano difficoltà agli uffici tributi. Le altalenanti “versioni” applicative, che in questi primi mesi dell’anno, sono state prospettate in dottrina, e gli interventi del Ministero dell’Economia e delle Finanze, unitamente all’IFEL, non consentono di delineare un quadro chiaro e circoscritto, sufficientemente utile per dare risposte certe ai contribuenti che si rivolgono agli uffici comunali.
Cerchiamo quindi di fare il punto sulla questione, partendo dalle disposizioni recate dall’art. 1, comma 10 della citata Legge. Tale comma ha precluso ai Comuni la possibilità di introdurre l’assimilazione del comodato, alle unità immobiliari adibite ad abitazione principale, introducendo l’abbattimento, nella misura del 50 %, della base imponibile per le unità abitative concesse in comodato gratuito, ad eccezione di quelle considerate di lusso (appartenenti alle categorie catastali A/1, A8 e A/9)

Continua a leggere l’articolo

Segnaliamo il corso

FAD
Le novità in materia di tributi locali contenute
nella Legge di stabilità 2016 (L. n. 208/15)
Corso audio video online a cura della Dott.ssa Cristina Carpenedo
Formazione A Distanza, attivo 90 gg dalla data di acquisto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>