Questo articolo è stato letto 245 volte

Il Punto di Stefania Zammarchi – TASI 2016: come applicare aliquote e nuove regole

tasi-tassa-prima-casa

di S. Zammarchi (www.ufficiotributi.it 29/2/2016)

La Legge di Stabilità 2016 (legge n. 208/2015), ha apportato rilevanti modifiche al presupposto della TASI, ad opera dell’art. 1, comma 14, lett. b), andando così a riformare il comma 669 della legge n. 147/2013. In particolare viene ampliato il perimetro di esenzione che, oltre a comprendere i terreni agricoli, include anche le unità immobiliari destinate ad abitazione principale, così come intese dalla disciplina IMU e, quindi, con esclusione di quelle in categoria catastale A/1, A/8 e A/9. Da rammentare che, oltre alle abitazioni principali in senso stretto, rientrano nell’esenzione anche le unità abitative assimilate, ossia la casa assegnata al coniuge dopo separazione legale, gli immobili delle cooperative edilizie a proprietà indivisa assegnate ai soci studenti universitari (anche in assenza della residenza anagrafica),  gli alloggi sociali e le unità non locate dei dipendenti delle Forze armate. Tali assimilazioni non comportano la necessità di integrazione del regolamento comunale, perché operano ex lege.

Continua a leggere l’articolo

La Tassazione sugli immobili 2016

La Tassazione sugli immobili 2016

Aggiornato con la Legge di Stabilità 2016 (Legge n. 208/2015)

 

L’opera prende in esame l’intera disciplina tributaria nel settore immobiliare. Con taglio operativo, si analizzano le singole problematiche, relative anche alla compilazione di modelli. Numerosi esempi e casi pratici guidano il lettore, facilitandolo nell’interpretazione e applicazione della normativa e della prassi. La trattazione è svolta per tipologia di soggetto (privati, professionisti e imprese), in modo da rispondere alle diverse specifiche esigenze.

Sul Cd-rom allegato al volume sono presenti la principale normativa e prassi di settore, oltre ad una raccolta di modulistica di riferimento.

» Acquista Subito

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>