Questo articolo è stato letto 27 volte

Illegittima occupazione di suolo pubblico

occupazione_suolo_pubblico

Nei casi di indebita occupazione di suolo pubblico, il Sindaco, quando ricorrono motivi di sicurezza pubblica, può ordinare l’immediato ripristino dello stato dei luoghi a spese degli occupanti e, se si tratta di occupazione a fine di commercio, la chiusura dell’esercizio fino al pieno adempimento dell’ordine e del pagamento delle spese o della prestazione di idonea garanzia e, comunque, per un periodo non inferiore a cinque giorni. È quanto stabilito dal TAR Campania nella sentenza n. 4220 del 1° settembre 2017.

LEGGI LA SENTENZA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>