Imbullonati

Ad opera della Legge di Stabilità per l’anno 2016, Legge 28 dicembre 2015, n. 208, (articolo 1, commi da 21 e 24) sono state riformate le disposizioni in materia di attribuzione della rendita dei fabbricati produttivi, all’interno dei quali sono presenti i cosiddetti “immobili imbullonati”. Dopo le stringenti norme dettate dalla Legge n. 190/2014 (Legge di stabilità 2015) che penalizzavano i proprietari dei predetti beni, sono state introdotte previsioni che consentono alle imprese interessate di beneficiare di una specifica esenzione IMU-TASI, attraverso la revisione della rendita dei beni suddetti. Se i soggetti interessati hanno procedono alla rettifica entro il 15 giugno 2015, le nuove rendite avranno efficacia dal 1° gennaio 2016

» Approfondimenti

Imbullonati: e' opportuno informare i contribuenti

S. Zammarchi (www.ufficiotributi.it 21/3/2016)

Imbullonati: arrivano i chiarimenti per la procedura di esenzione

S. Zammarchi (www.ufficiotributi.it 8/2/2016)

Legge di stabilità 2016: le novità per gli uffici tributi

S. Zammarchi (www.ufficiotributi.it 7/1/2016)

Imbullonati o no, gli impianti pagano IMU e TASI

S. Zammarchi (www.ufficiotributi.it 27/4/2015)

» Normativa

Legge 28/12/2015 n. 208

Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge di stabilita' 2016)

» Prassi amministrativa

Nota IFEL 2/3/2016

I nuovi criteri di stima diretta delle unità immobiliari urbane a destinazione speciale e particolare (gruppi D ed E) alla luce della Circolare n.2/E dell'Agenzia delle entrate

Circolare Agenzia delle entrate 1/2/2016 n. 2/E

Unità immobiliari urbane a destinazione speciale e particolare - Nuovi criteri di individuazione dell'oggetto della stima diretta. Nuove metodologie operative in tema di identificazione e caratterizzazione degli immobili nel sistema informativo catastale (procedura Docfa)

Circolare Agenzia del territorio 30/11/2012 n. 6/2012

Determinazione della rendita catastale delle unità imobiliari a destinazione speciale e particolare: profili tecnico-estimativi

» Giurisprudenza

Corte di Cassazione Civile 18/2/2015 n. 3166

Rendita catastale ragguagliata anche ai macchinari a questo afferenti