Questo articolo è stato letto 715 volte

IMU – Comodato gratuito ad un parente

Il Caso di C. Carpenedo

imu_riscossione_procedura_DOCFA

Un contribuente ha presentato all’Ufficio Tributi il contratto di cessione in comodato gratuito al figlio di un’abitazione di categoria A/3 e di una pertinenza di categoria C/2 ed usufruito della riduzione del 50% per l’IMU 2017.
Il genitore comodante rispetta tutti i requisiti previsti dalla normativa (possesso di due immobili di cui uno adibito ad abitazione principale ed uno concesso in comodato, residenza nello stesso comune, registrazione del contratto) mentre per la dichiarazione IMU il termine è al 30/6/2018.
Ad un successivo controllo è emerso che il figlio risulta già proprietario al 100% di un’ulteriore unità immobiliare adiacente di categoria A/4 adibita ad abitazione principale e di una pertinenza di categoria C/7.
Si richiede conferma che in questo caso venga a mancare il requisito previsto dal D. Lgs. n. 201/2011, art. 13, comma 3, lett. 0a, per le unità immobiliari […] concesse in comodato dal soggetto passivo ai parenti in linea retta entro il primo grado che le utilizzano come abitazione principale.
In seconda battuta, avendo l’immobile in comodato rendita nettamente superiore rispetto a quello di proprietà, il figlio comodatario può optare per l’immobile concesso in comodato quale propria abitazione principale? La pertinenza di categoria C/7 può in questo caso continuare ad essere considerata tale e non essere pertanto soggetta ad IMU?

Dal 1 gennaio 2016 nella disciplina IMU scompare la figura del comodato al parente come formula di assimilazione e dunque di esenzione all’abitazione principale per dare spazio unicamente ad un abbattimento della base imponibile.

LEGGI LA RISPOSTA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>