Questo articolo è stato letto 82 volte

La Cassazione sulle aliquote agevolate ICI

blocco_aliquote_tributi

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 23926/2017, ritiene vincolante, ai fini del riconoscimento delle aliquote agevolate ICI, il rispetto di tutte le prescrizioni previste nel regolamento comunale.

Il caso

Con ricorso in Cassazione affidato a un unico motivo, nei cui confronti la società contribuente ha resistito con controricorso, Roma Capitale impugnava la sentenza della CTR del Lazio, relativa a un avviso d’accertamento ICI per il 2006, 2007 e 2008 in riferimento ad un immobile locato da parte della società proprietaria dello stesso, lamentando la violazione del Decreto Legislativo n. 504 del 1992, articolo 6, in quanto, i giudici d’appello, erroneamente non avrebbero ritenuto necessaria, per l’ottenimento del beneficio dell’applicazione dell’aliquota ordinaria, anziché quella maggiorata del 9,00 per mille, per un immobile che rientra nella disponibilità del proprietario, un’apposita comunicazione all’amministrazione, nella quale il contribuente dichiari di possedere i requisiti soggettivi e oggettivi e, nello specifico, che l’immobile ad uso abitativo di proprietà, sia stato concesso in locazione, con la correlata prova documentale del contratto.

LEGGI LA SENTENZA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>