Questo articolo è stato letto 77 volte

La riscossione in caso di sentenza che conferma l’accertamento

la-riscossione-in-caso-di-sentenza-che-conferma-laccertamento.gif

CORTE DI CASSAZIONE – Sentenza 30 ottobre 2015, n. 22249

Importante sentenza della Corte di Cassazione sul tema della prescrizione in caso di sentenza. Se la sentenza rigetta un ricorso confermando l’atto di accertamento in rete, l’azione per la riscossione si prescrive nel termine di dieci anni previsto dall’art. 2953 cod. civ., decorrente dal passaggio in giudicato della decisione di rigetto del ricorso e, alla quale va riconosciuta la funzione di accertamento dell’esistenza del diritto di credito fatto valere dall’Amministrazione- Le Sezioni Unite cit. hanno chiarito che “in presenza del giudicato, non sono applicabili i termini di decadenza e/o di prescrizione che scandiscono i tempi dell’azione amministrativa/tributaria, ma soltanto il termine di prescrizione generale previsto dall’art. 2953 c.c.”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>