Questo articolo è stato letto 2 volte

L’Agenzia delle Entrate con risoluzione n.33/E del 21/05/2013 fornisce i codici tributo IMU immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D

bmp

Con risoluzione del 31/05/2013 n.33/E l’Agenzia delle Entrate fornisce i codici tributo Per consentire il versamento, tramite modello F24, dell’IMU per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D, di cui lo 0,76% a carico dello Stato e fino a 0,3% a carico dei comuni che ne abbiano deliberato l’incremento. Per i comuni che abbiano deliberato l’incremento fino al limite massimo dello 0,3% l’agenzia istituisce i seguenti codici tributo su cui andranno effettuati i pagamenti da parte degli utenti:

  • 3925” denominato “IMU – imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – STATO
  • 3930” denominato “IMU – imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – INCREMENTO COMUNE”.

Per gli enti pubblici i codici sono i seguenti:

  • 359E” denominato “IMU – imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – STATO
  • 360E” denominato “IMU – imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – INCREMENTO COMUNE”.

La risoluzione precisa che i codici tributo “3925” e “359E” sono utilizzati anche per i fabbricati rurali ad uso strumentale classificati nel gruppo catastale D. Per detti immobili non è invece possibile utilizzare i codici “3930” e “360E”, non potendo i comuni incrementare la relativa aliquota, come chiarito nella risoluzione n. 5/DF del 2013.

Infine, Per i fabbricati rurali ad uso strumentale diversi da quelli classificati nel gruppo catastale D sono utilizzati il codice tributo “3913”, istituito con risoluzione 12 aprile 2012, n. 35/E e il codice tributo “350E”, istituito con risoluzione 5 giugno 2012, n. 53/E.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>