Questo articolo è stato letto 327 volte

Notifica all’erede con beneficio di inventario

notifica

L’accettazione con beneficio d’inventario comporta che l’accettante, a parte la distinzione del patrimonio del defunto da quello dell’erede ai sensi dell’articolo 490 c.c., comma 1 (con tutte le conseguenze indicate nel comma 2 della menzionata disposizione), diventa erede a tutti gli effetti di legge e, quindi, anche soggetto passivo d’imposta ed è pienamente legittimato a ricevere la notifica dell’avviso d’accertamento.

LEGGI la SENTENZA della Corte di Cassazione n. 23389 del 6 ottobre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>