Questo articolo è stato letto 99 volte

Notifica atti tributari a cittadino non residente

processo-tributario-notifica-diretta-o-tramite-messo-alla-posta-ma-con-regole-diverse.jpg

La disciplina dettata in materia di notificazione di atti tributari a cittadini non residenti ha carattere speciale rispetto alle norme del c.p.c. e prevede che la notifica possa eseguirsi mediante spedizione di lettera raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo della residenza estera rilevato dai registri dell’Anagrafe degli italiani residenti all’estero.

Sono queste le conclusioni della Corte di Cassazione, scritte nell’ l’ordinanza 20256 del 22 agosto 2017, ove è stato chiarito che la regola in parola non fa distinzioni fra il caso del contribuente trasferito in Paese dell’Unione europea e quello del contribuente extra Ue.

LEGGI L’ORDINANZA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>