Questo articolo è stato letto 199 volte

Nuova ingiunzione per i crediti non riscossi dai concessionari uscenti

Il Caso di C. Carpenedo

accertamento_riscossione

Un comune ha ereditato delle partite non riscosse dal precedente concessionario della riscossione. Quale procedura bisogna seguire per riprendere la riscossione delle suddette partite?

I concessionari minori della riscossione possono riscuotere coattivamente le entrate dei comuni (tributarie e patrimoniali) mediante ingiunzione fiscale di pagamento applicata ai sensi del Titolo II del DPR 602/1973. Con la fine del contratto, le partite non riscosse devono essere consegnate al comune titolare dell’entrata con tutta la documentazione afferente alla procedura.
Le ingiunzioni non riscosse dal concessionario cessato dalle funzioni rappresentano dei residui da verificare puntualmente per comprendere lo stato del titolo e individuare le partite inesigibili, prescritte e quelle ancora perseguibili.

Continua a leggere la risposta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>