Questo articolo è stato letto 0 volte

Ok ricongiunzioni previdenziali gratis Fisco cancellerà vecchi debiti

Arrivano le ricongiunzioni gratuite per tutti coloro che sono passati dal pubblico impiego (o da un fondo sostitutivo ed esonerativo) all’Inps prima del 30 luglio 2010. Per i periodi successivi la totalizzazione sarà possibile invece solo se il lavoratore non è già in possesso di una pensione e comunque solo per il trattamento di vecchiaia. Per quanto riguarda le coperture, l’emendamento attinge al Fondo del Welfare per una cifra pari a 32 milioni nel 2013, 43 nel 2014, 51 nel 2015.

I mini-debiti con il fisco (fino a 2.000 euro) ”iscritti in ruoli resi esecutivi fino al 31 dicembre 1999″ sono “automaticamente annullati. Lo prevede un emendamento dei relatori alla Legge di Stabilità spiegando che si tratta di 2.000 euro inclusi capitale, interessi e sanzioni. La norma entrerebbe in vigore tra 6 mesi.

ARRIVA COMITATO, CONTROLLERA’ RISCOSSIONE – Un magistrato della Corte dei Conti, due membri del Tesoro, uno delle Entrate, uno dell’Inps e un altro, a rotazione, in rappresentanza degli enti che si avvalgono di Equitalia. E’ il “Comitato di indirizzi e verifica dell’attività di riscossione” che, previsto da un emendamento dei relatori alla manovra, nascerebbe a giugno.

FONDI PER DANNI INDIRETTI SISMA EMILIA  – Anche le imprese e gli autonomi dei comuni dell’Emilia, della Lombardia e del Veneto colpiti dal sisma dello scorso maggio, che hanno subito “danni economici” indiretti potranno accedere ai finanziamenti statali. Lo prevede un emendamento alla legge di stabilità presentato dai relatori in commissione Bilancio del Senato

Fonte: ansa

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>