Questo articolo è stato letto 5 volte

Rendita catastale in presenza di macchinari

rendita-catastale.jpg

CORTE DI CASSAZIONE 18/2/2015, n.  3166

La Cassazione ricostruisce il tema della definizione delle rendite in presenza di macchinari: “In virtù della combinazione della normativa fiscale e di quella codicistica, tutte le componenti, che contribuiscono in via ordinaria ad assicurare, ad una unità immobiliare, una specifica autonomia funzionale e reddituale stabile nel tempo, sono da considerare elementi idonei a descrivere l’unità stessa ed influenti rispetto alla quantificazione della relativa rendita catastale, come da ultimo confermato dalia norma d’interpretazione autentica contenuta nel comma 244 dell’art. 1, l. n. 190/2014″.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>