Questo articolo è stato letto 46 volte

Rottamazione delle cartelle: la video guida di Equitalia

riscossione_equitalia

Alla luce delle novità introdotte dal Decreto Fiscale (DL n. 193/2016 convertito con modificazioni dalla Legge n. 225/2016) in tema di rottamazione delle cartelle esattoriali, Equitalia ha reso disponile sul proprio canale YouTube una VIDEO GUIDA sul tema.

Ricordiamo che la definizione agevolata prevista dal DL fiscale, consente ai contribuenti che hanno ricevuto avvisi e cartelle di pagamento tra il 2000 ed il 2016 di ottenere una riduzione delle somme da pagare a Equitalia. Il provvedimento riguarda in realtà anche i ruoli eseguiti direttamente dai Comuni o affidati ad altri agenti della riscossione.

Tra le novità c’è anche la possibilità di chiedere fino a 5 rate e non più 4, con pagamento entro fine 2017 delle prime tre (70% del debito) e delle altre nel 2018, entro il 30 settembre. I termini per l’adesione domanda slittano inoltre dal 23 gennaio a fine marzo.

Può aderire chi ha uno o più debiti con Equitalia nel periodo 2000-2016.

Chi intende aderire pagherà l’importo residuo delle somme inizialmente richieste senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora. Per le multe stradali, invece, non si pagheranno gli interessi di mora e le maggiorazioni previste dalla legge.

Per aderire è necessario compilare, entro il 31 marzo 2017, l’apposito modulo DA1 sulla definizione agevolata e presentarlo presso lo sportello dell’Agente della riscossione oppure inviarlo alla casella e-mail/pec della Direzione Regionale di Equitalia Servizi di riscossione di riferimento, unitamente alla copia del documento di identità.

Equitalia comunicherà al contribuente entro il 31 maggio 2017 l’ammontare complessivo delle somme dovute e gli invierà i bollettini di pagamento, con le date di scadenza del piano di dilazione.

GUARDA LA VIDEO GUIDA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>