Questo articolo è stato letto 2 volte

Tassazione immobili inutilizzati

tassazione-immobili-inutilizzati.bmp

Con l’ordinanza n. 18022 del 26 giugno 2012 depositata il 24 luglio 2013, la Corte di Cassazione ribadisce che la tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani si applica anche nel caso di immobile inutilizzato.
Nel caso in questione un contribuente aveva presentato denuncia di cessazione di occupazione di un immobile e aveva ritenuto non più dovuta la TARSU, considerando la stessa come corrispettivo di un servizio prestato per cui la mancata produzione di rifiuti non poteva essere ininfluente ai fini della tassabilità.
A tale scopo il contribuente aveva dimostrato di avere cambiato residenza in un momento precedente a quello di presentazione della denuncia di cessazione e di non avere prodotto consumi effettivi per le utenze relative all’appartamento assoggettato a tassazione dal comune. Inoltre il contribuente, prima della denuncia di cessazione aveva esperito diversi tentativi di ottenere dal comune la detassazione del bene, per cui riteneva di aver ampiamente  provato la concreta inidoneità del bene a produrre rifiuti.

Continua a leggere l’articolo

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>