Questo articolo è stato letto 37 volte

Validità del ricorso inviato tramite PEC del vecchio elenco IPA

PEC

Errore scusabile se il ricorso è notificato all’indirizzo Pec tratto dal vecchio elenco Ipa e non dal nuovo registro Registro tenuto presso il ministero di Giustizia, se l’amministrazione cui è indirizzato l’atto non ha provveduto all’inserimento. Altrimenti la notifica sarebbe nulla e l’unica alternativa all’uso del corretto indirizzo di Pec sarebbe quello della modalità cartacea.

Il Consiglio di giustizia amministrativa per la Regione siciliana, con la sentenza n. 216/2018 ha dato ragione al privato che contestava l’assegnazione di un appalto comunale per aver affidato la notificazione del proprio ricorso a un indirizzo di posta elettronica dell’Avvocatura di Stato non inserito nel registro del Ministero della giustizia.

LEGGI la SENTENZA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>