Questo articolo è stato letto 2 volte

Autonomia ampia nell’istituzione del’imposta di soggiorno

Il comune, nell’istituire l’imposta di soggiorno, gode di un’ampia autonomia, anche in considerazione delle lacune della normativa statale e della mancata emanazione del regolamento governativo di attuazione. Il Tribunale amministrativo regionale per il Veneto, infatti, con la sentenza n. 1283 del 4 ottobre 2012, ha respinto le molteplici eccezioni sollevate da un gestore di una struttura ricettiva verso il regolamento del comune di Venezia.

Continua a leggere

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>