Questo articolo è stato letto 13 volte

Corte dei Conti Toscana. Tia e Tari

corte-dei-conti-toscana-tia-e-tari.bmp

DELIBERAZIONE N. 73/2015 – CORTE DEI CONTI, SEZ. REGIONALE DI CONTROLLO PER LA TOSCANA

Non è possibile considerare tra le componenti di costo relative a un regime di prelievo diverso, i costi relativi ai mancati incassi di prelievi precedenti. Ciascuna tariffa, infatti, deve essere costruita in modo da bastare a sé stessa, e non nascere già gravata da oneri pregressi (relativi a crediti non incassati, originati da tributi risalenti e ormai soppressi), che avrebbero dovuto trovare idonea copertura nel quadro dei rispettivi regimi normativi, attraverso adeguati accantonamenti o maggiori previsioni di entrata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>