Questo articolo è stato letto 4 volte

DL Disposizioni urgenti in materia di finanza locale – In G.U. la conversione

dl-disposizioni-urgenti-in-materia-di-finanza-locale-in-gu-la-conversione.bmp

È stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 5 maggio 2014, n. 102, la legge 2 maggio 2014, n. 68 con la quale è stato convertito il D. L. 6 marzo 2014, n. 16, recante “disposizioni urgenti in materia di finanza locale, nonché misure volte a garantire la funzionalità dei servizi svolti nelle istituzioni scolastiche”.

Si ricorda che il provvedimento reca delle novità importanti relative agli adempimenti dei contribuenti in materia di tributi locali, in particolare, per quanto concerne la TARI e la TASI.

Infatti, è stato allineato il versamento della TASI a quello dell’IMU, per cui ora anche il nuovo tributo dovrà essere versato alle scadenze del 16 giugno e del 16 dicembre e sono state confermate le sole modalità di versamento mediante il modello F24 e il bollettino di conto corrente postale con esso compatibile.

La legge di conversione reca anche novità in materia di versamento della prima rata della TASI distinguendo tra le unità immobiliari destinate ad abitazione principale e le altre. Per le prime, infatti, il versamento dell’imposta deve essere effettuato in un’unica rata a dicembre a meno che entro il 31 maggio la delibera del comune non sia stata pubblicata sul sito del MEF www.finanze.it.

Per gli immobili diversi dall’abitazione principale, invece, i contribuenti dovranno versare la TASI tenendo conto dell’aliquota di base, pari all’1 per mille, se entro lo stesso termine del 31 maggio non sia stata pubblicata la relativa delibera.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>