Questo articolo è stato letto 180 volte

I parcheggi “strisce blu” pagano la tassa rifiuti

di Giuseppe Debenedetto

Con la decisione n. 19739 del 12/7/2021 la Cassazione ha affermato che il gestore del parcheggio a pagamento, anche se non recintata (le c.d. strisce blu), è soggetto al pagamento della tassa rifiuti, accogliendo il ricorso di un Comune il quale aveva eccepito la debenza della tassa anche dal soggetto che occupa o detiene un’area per la gestione di un parcheggio affidatagli in concessione.

La CTR aveva invece dato ragione al gestore del parcheggio ritenendo che la presenza umana, nelle aree a parcheggio scoperte, è meramente occasionale e saltuaria e, per tale ragione, essendo incapaci di produrre rifiuti, non possono essere assoggettate al tributo.

>>>>>CONTINUA A LEGGERE

La TARI e il nuovo Metodo Tariffario dei Rifiuti

La TARI e il nuovo Metodo Tariffario dei Rifiuti

Giorgio Morotti, Andrea Longhi, 2020, Maggioli Editore
ll manuale, frutto delle diverse professionalità dei due autori, intende fornire al lettore gli elementi necessari per comprendere ed applicare correttamente la TARI, come disciplinata dalla Legge n.147/2013, ed introdurlo nel complesso meccanismo dell'elaborazione del Piano Economico e...

56,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *