Le attività istruttorie finalizzate alla gestione dell’ufficio Tributi. Limiti all’affidamento all’esterno

di Vincenzo Giannotti

Un comune ha chiesto specifico parere alla Corte dei Conti al fine di chiarire se se l’affidamento di un servizio ad oggetto “elaborazione dati informatici, bonifica archivi e svolgimento di attività istruttorie finalizzate alla gestione dell’ufficio tributi comunale”, si configura come spesa per studi ed incarichi di consulenza e pertanto deve soggiacere ai limiti di cui all’art. 6 comma 7 del D.L. 78/2010.

La risposta arriva dal parere della Corte dei Conti sezione regionale per la Lombardia nella deliberazione n.236 depositata in data 07/06/2013.

Continua a leggere l’articolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.