Questo articolo è stato letto 119 volte

Non sussiste l’obbligo di allegare la delibera dei valori IMU all’avviso di accertamento

di Giuseppe Debenedetto

Con la decisione n. 26350 del 29/9/2021 la Cassazione ha ribadito il proprio orientamento secondo cui non è necessario allegare agli avvisi di accertamento i provvedimenti richiamati, tra cui la delibera di determinazione dei valori delle aree edificabili.

Nel caso in esame il contribuente contestava la carenza nell’atto di accertamento dell’indicazione del provvedimento deliberativo dell’ente impositore per l’adozione dei criteri di fissazione dei valori imponibili e del regolamento per l’applicazione dell’imposta ICI. La CTP accoglieva il ricorso, annullando l’atto impugnato, essendo l’avviso di accertamento “privo della necessaria motivazione relativa alla determinazione del valore venale dei beni per i quali era stato richiesto il pagamento dell’ICI”. Più specificamente, i giudici di primo grado evidenziavano che l’atto impugnato non allegava idonea documentazione, compresa la deliberazione della giunta comunale, pur menzionata nell’atto, con ciò violando altresì il disposto dell’art. 7 dello Statuto del contribuente.

>>>>>>CONTINUA A LEGGERE

IMU Imposta Municipale Propria - Manuale operativo

IMU Imposta Municipale Propria - Manuale operativo

Pasquale Mirto, 2020, Maggioli Editore
L'anno 2020, un anno ricco di novità per i tributi comunali. Oltre alla nuova IMU ed all'introduzione dell'accertamento esecutivo anche per i tributi comunali, il legislatore, intervenuto su vari fronti, al fine di sistematizzare la disciplina di riferimento, benchè non sembri individuarsi un...

85,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *