PNRR, all’Italia la prima rata da 21 miliardi di euro

13 Aprile 2022. E’ arrivata dall’Unione Europea la prima tranche di finanziamenti per il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Serve quindi che gli enti preposti a sviluppare i progetti concludano la fase di costituzione della task-force che dovrà occuparsi dei diversi interventi.

Il Governo ha stanziato per questa fase 734,2 milioni di euro allo scopo di procedere all’assunzione temporanea di un pool di esperti per fornire assistenza tecnica alle amministrazioni e rafforzare la capacità amministrativa, in particolare a livello locale, per l’attuazione di specifici progetti del PNRR, e da impiegare in base alle necessità. Tale investimento comprende anche i programmi di formazione dei dipendenti pubblici nell’ambito del rafforzamento del capacity building.

Per questo è a disposizione di tutti gli Enti pubblici il corso di formazione online: “Il regolamento operativo comunale per l’attuazione del PNRR e la costituzione della task-force – Figure coinvolte e processi organizzativi”. Il seminario in diretta online sarà tenuto da Maria Carla Manca e Rosa Ricciardi e si svolgerà mercoledì 20 aprile dalle ore 9.30 alle 13.

Il corso di formazione online analizzerà il processo di adozione degli atti necessari all’attuazione del Recovery Plan, con particolare riferimento alla predisposizione del regolamento operativo e alla costituzione della “task-force” dei soggetti preposti alla riorganizzazione dei flussi informativi di ogni singolo servizio dell’Ente.
Il percorso progettuale partecipativo della governance (funzionari, segretario e revisori), costituisce il primo step di controllo degli obiettivi di performance per il rispetto della stringente tempistica degli interventi: impegni di spesa entro il 31 dicembre 2023 e pagamenti entro il 31 dicembre 2026.
Saranno inoltre illustrati esempi operativi per supportare l’Ente nella fase iniziale di monitoraggio e controllo. Il materiale didattico del corso includerà anche uno schema tipo di regolamento.

Vedi il programma del corso

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.