Definizione agevolata

Ad opera dell’art. 6 del decreto legge n. 193/2016, (cd. Decreto fiscale), è stata introdotta la definizione agevolata per icarichi inclusi in ruoli, affidati agli agenti della riscossione dal 2000 al 2016”. Con questo intervento normativo i contribuenti possono estinguere il debito “a ruolo” senza pagare sanzioni ed interessi di mora, inclusi nei predetti carichi.
In sintesi, la disposizione in parola prevede che debbano essere versate:

1. le somme affidate all’agente della riscossione a titolo di capitale ed interessi,
2. le somme maturate a favore dell’agente della riscossione, a titolo di aggio sulle somme di cui al punto precedente e di rimborso delle eventuali spese per le procedure esecutive e spese di notifica.

Ricordiamo che la “rottamazione dei ruoli” opera ex lege per la sola riscossione coattiva affidata ad Equitalia, mentre per le entrate riscosse con l’ingiunzione fiscale è fornita ai Comuni la facoltà introdotta dall’art. 6-ter del D.L. n. 193/2016 come approvato in sede di conversione.

Quindi i contribuenti dei Comuni che non si avvalgono dell’agente della riscossione nazionale per l’attività di riscossione coattiva, devono verificare se l’ente locale intende aderire alla “definizione agevolata”.

Pertanto, l’introduzione delle disposizioni dettate dal D.L. n. 193/2016 da parte dei Comuni che utilizzano l’ingiunzione fiscale, sia per carichi affidati ad agenti diversi da Equitalia, sia per carichi gestiti direttamente, costituisce una mera facoltà per permettere ai propri contribuenti di beneficiare di questa procedura agevolata.

» Approfondimenti

Definizione agevolata delle liti pendenti: come applicarla

S. Zammarchi (17/7/2017)

Definizione agevolata delle controversie tributarie: un'occasione per ridurre le liti fiscali

S. Zammarchi (10/7/2017)

La definizione agevolata delle ingiunzioni. Quando e Come

C. Carpenedo (17/1/2017)

Definizione agevolata: come procedere per introdurla

S. Zammarchi (29/12/2016)

» Normativa

Decreto Legge 27/3/2017 n. 36

Proroga di termini relativi alla definizione agevolata dei carichi affidati agli agenti della riscossione.

Decreto Legge 22/10/2016 n. 193

Disposizioni urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigenze indifferibili

» Modulistica

Modulistica

Istanza di adesione alla definizione agevolata

Modulistica

Schema di regolamento comunale per la definizione agevolata delle entrate riscosse mediante ingiunzione fiscale

» Note

Nota IFEL 28/6/2017

Definizione agevolata delle controversie tributarie comunali

Question time Ministero dell'economia e delle finanze 6/2/2017

Definizione agevolata dei carichi affidati agli agenti della riscossione

Nota IFEL 19/12/2016

Definizione agevolata delle ingiunzioni di pagamento

» FAQ

FAQ Equitalia 6/2/2017

"Rottamazione dei ruoli". Le prime risposte di Equitalia ai quesiti dei commercialisti

FAQ Equitalia 20/12/2016

Quesiti su definizione agevolata di cui agli articoli 6 e 6-ter d.l. 22.10.2016, n. 193, conv. con modif. dalla l. 1.12.2016, n. 225

» Delibere

Deliberazione Corte dei Conti - sez. regionale di controllo per la Campania 20/5/2016 n. 143

Richiesta di parere sulla possibilità di procedere, ai sensi della l. n. 289/2002 ad una definizione agevolata dei tributi propri dell'Ente rimasti totalmente o parzialmente inadempiuti da parte dei contribuenti per i periodi di imposta successivi all'entrata in vigore della normativa e comunque antecedenti al 2015

» Circolari

Circolare Agenzia delle entrate 8/3/2017 n. 2/E

Definizione agevolata dei carichi affidati agli Agenti della riscossione dal 2000 al 2016 - Art. 6 del decreto-legge 22 ottobre 2016, n. 193 - Chiarimenti

» Giurisprudenza

Corte di Cassazione Civile Tributaria 8/3/2017 n. 5951

Definizione agevolata - Accertamenti non esecutivi - Esclusione

Corte di Cassazione Civile sez. VI 3/3/2017 n. 5497

Definizione agevolata - Chiusura contenzioso pendente

Tribunale Lecco 13/2/2017 n. 962

Definizione agevolata - Procedura esecutiva promossa da Equitalia - Pignoramento