Questo articolo è stato letto 5 volte

IMU – Le riposte dei nostri esperti

DOMANDA

Per variare le aliquote IMU rispetto a quelle base occorre necessariamente adottare il Regolamento o è sufficiente la deliberazione del Consiglio comunale? Il termine per l’eventuale variazione delle aliquote è comunque il 30-06-2012 (termine per l’approvazione del bilancio di previsione 2012), anche se il Regolamento IMU può essere approvato fino al 30-09-2012? Qualora prima dell’approvazione del bilancio di previsione 2012, questa Amministrazione adottasse in Consiglio comunale il Regolamento IMU, prevedendo l’aumento di alcune aliquote potrebbe, in caso di necessità, modificarlo entro il 30-09-2012, apportando le opportune variazioni al bilancio di previsione 2012?

RISPOSTA

La risposta al quesito posto va ricercata nelle disposizioni contenute nel nuovo comma 12 bis dell’articolo 13 del DL 201/2011, a seguito delle modifiche apportate dal decreto fiscale 16/2012. La disposizione regola le modalità di calcolo dell’acconto IMU per l’anno 2012 con obbligo di applicazione delle aliquote di legge e contestualmente riconosce all’ente l’iscrizione in bilancio di un accertamento convenzionale. L’ultima parte del comma 12 bis prevede che “Entro il 30 settembre 2012, sulla base dei dati aggiornati, ed in deroga all’articolo 172, comma 1, lettera e), del testo unico di cui al decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, e all’articolo 1, comma 169, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, i comuni possono approvare o modificare il regolamento e la deliberazione relativa alle aliquote e alla detrazione del tributo”.
Le conseguenze che si ricavano sono:
– Il termine ultimo per l’adozione sia del regolamento sia della delibera per la fissazione delle aliquote è il 30 settembre 2012
– Entro lo stesso termine possono essere variate le delibere regolamentari e di approvazione delle aliquote già adottate, apportando le opportune modifiche al bilancio di previsione
– Per l’anno 2012 è stata creata una deroga all’articolo 172 del TUEL che obbliga di allegare la delibera di fissazione dell’aliquota IMU al bilancio di previsione In merito al rapporto tra la delibera di approvazione del regolamento e la delibera di determinazione delle aliquote, è consigliabile raccordare i contenuti dei due atti. Il regolamento infatti delinea le agevolazioni e la disciplina che intende darsi l’ente nella gestione dell’IMU; su questa base va adottata la delibera di fissazione delle aliquote. E’ tuttavia possibile adottare la delibera delle aliquote senza aver approvato il regolamento. In tal caso la disciplina dell’imposta sarà retta unicamente sulle disposizioni di legge.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>