Questo articolo è stato letto 1 volte

Riserve statali. Contributo unificato. Spetta allo Stato e non alla regione siciliana

Quando le norme di riserva erariale delle maggiori entrate erariali sono scritte bene, non c’è ricorso che tenga. Infatti la Corte Costituzionale,  con la sentenza n. 265 del 2012, ha dichiarato che le norme di riserva delle maggiori entrate erariali, previste nell’articolo 28, comma 2, della legge 12 novembre 2011, n. 183, risultano essere conformi a quanto stabilito nell’art. 36 del regio decreto legislativo 15 maggio 1946, n. 455, recante l’approvazione dello statuto della Regione siciliana, nonché dell’art. 2 del decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1965, n. 1074, concernente le norme di attuazione dello statuto della Regione siciliana in materia finanziaria.

Continua a leggere

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>