Baratto amministrativo

Ricerca



mag 9 2016

L’art. 24,del d.l. n. 133/2014, recante “Misure di agevolazione della partecipazione delle comunità locali in materia di tutela e valorizzazione del territorio”, ha introdotto il cosiddetto “baratto amministrativo", ossia la facoltà per i comuni di definire, con apposita delibera, “i criteri e le condizioni per la realizzazione di interventi su progetti presentati da cittadini singoli o associati, purché individuati in relazione al territorio da riqualificare

apr 4 2016

In tempo di crisi economica delle attività e delle famiglie  i comuni si trovano ad affrontare richieste mosse dalla  buona volontà dei debitori ma completamente difformi rispetto a un sistema normativo fondato sull’indisponibilità dell’obbligazione tributaria. A testimonianza di quello che sta accadendo in questo periodo storico, ci sono due recenti sentenze della Corte dei Conti che si pronunciano, una sul tema della compensazione dei debiti con opere pubbliche, e un’altra sul confine del baratto amministrativo.