Questo articolo è stato letto 191 volte

Accertamento con adesione. Sospensione dei termini processuali di 90 giorni.

accertamento

Anche l’atto di irrogazione delle sanzioni collegato all’avviso accertamento, per il quale sia stato esperito il procedimento di adesione, beneficia della sospensione di 90 giorni per presentare il ricorso, a nulla rilevando che siano due atti notificati separatamente. È quanto affermato dalla Corte di Cassazione nell’ordinanza n. 324 del 10 gennaio 2018.

Richiamando una precedente pronuncia, la Cassazione ha ribadito che la sospensione dei termini processuali prevista dal D.lgs. n. 218/97 per l’impugnazione è applicabile non solo all’avviso di accertamento, ma anche al provvedimento sanzionatorio anche se questo è stato adottato e notificato con atto separato, a condizione che sussista una relazione di pregiudizialità necessaria tra l’accertamento dell’obbligazione d’imposta e la fattispecie illecita correlata all’imposta evasa. Occorre, quindi, che la condotta si rifletta direttamente e sia strumentale all’inadempimento commesso.

LEGGI L’ORDINANZA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>