Questo articolo è stato letto 49 volte

Addizionale comunale sui diritti d’imbarco dei passeggeri sugli aeromobili anno 2017

addizionale comunale

Con comunicato del 14 aprile 2017 il Ministero dell’Interno rende noto che a seguito delle disposizioni di cui all’articolo 6, del decreto legislativo 12 maggio 2016, n. 90, a partire dall’anno 2017 nello stato di previsione della spesa di questo Ministero sono iscritte in bilancio le risorse da erogare a titolo di Addizionale comunale sui diritti d’imbarco di passeggeri sulle aeromobili, prevista dell’art. 2, comma 11, lett. a), della L. 24 dicembre 2003, n. 350, e successive modificazioni, a favore dei comuni nel cui territorio insista o risulti confinante un sedime aeroportuale.

Gli enti beneficiari possono visualizzare gli importi corrisposti dal prospetto allegato.

Si fa presente che il pagamento in questione è stato momentaneamente sospeso, in applicazione delle disposizioni di cui all’articolo 161, comma 3, del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, nei confronti degli enti che non hanno trasmesso le apposite certificazioni sui principali dati del bilancio di previsione e del rendiconto della gestione.

CONSULTA GLI IMPORTI CORRISPOSTI AI COMUNI

Per eventuali chiarimenti che riguardino esclusivamente l’aspetto finanziario è possibile rivolgersi al ministero (tel. 06/46548158 – 06/46548159).
Nel caso di problematiche di altra natura le spiegazioni andranno richieste al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Dipartimento per i Trasporti, gli Affari Generali ed il Personale – Direzione Generale per gli Aeroporti ed il Trasporto Areo, competente in materia.

Novità editoriale:

tributi_locali_2017I tributi locali nel 2017

di Cristina Carpenedo

Nel 2017 la fiscalità vive un altro capitolo della riscossione pubblica, che abbandona il modello Equitalia per dare spazio alla nuova Agenzia delle Entrate – Riscossione.
Il volume analizza il nuovo attore della riscossione, le modalità di affidamento e il ventaglio di alternative che fanno capo all’ingiunzione fiscale, che rimane strumento di forte interesse per i comuni, maggiormente rispondente ai principi della contabilità armonizzata.

SCOPRI DI PIU'

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>