Questo articolo è stato letto 70 volte

La Cassazione sulla responsabilità dei soci di società di capitali estinta

lotta-alla-corruzione-dal-tavolo-congiunto-mef-anac-indirizzi-alle-societa-partecipate-eo-controllate.bmp

La Corte di Cassazione, nella sentenza n. 9094/2017, apre un nuovo filone sulla responsabilità dei soci quando la società di capitali sia stata estinta.
Il fatto che i soci non abbiano percepito nulla dal bilancio finale di liquidazione non comporta il venir meno della soggettività passiva d’imposta verso cui il creditore può agire. I soci sono sempre destinati a succedere nei rapporti creditori facenti capo alla società cancellata ma non definiti in sede di liquidazione.

LEGGI LA SENTENZA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>