Questo articolo è stato letto 177 volte

Accertamento cartaceo firmato digitalmente

accertamento

È illegittimo per difetto di sottoscrizione l’accertamento tributario notificato al contribuente in modalità tradizionale, ossia cartacea, se lo stesso riporta solo la dicitura atto firmato digitalmente ed è assente della firma autografa del funzionario.

È quanto affermato dalla Commissione Tributaria Provinciale di Treviso in una sentenza del 15 gennaio 2018.

 

Consigliamo il CORSO ON-LINE

Il sistema dei tributi locali dopo la Legge di bilancio 2018: l’accertamento IMU e TARI

a cura di Cristina Carpenedo

Button_Scopri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>