Questo articolo è stato letto 272 volte

Esenzione ICI negata alla fondazione

imu

La Corte di Cassazione, sentenza n. 3528/2018, disconosce l’esenzione ICI  a favore di una fondazione del Bresciano che aveva chiesto l’applicazione delle norme di esenzione in quanto ente non commerciale, riconosciuto come istituto di ricovero e cura a carattere scientifico e come tale dotato di duplice natura di ente ospedaliero ed ente di ricerca.

Secondo l’ente, l’accreditamento e la convezione con il servizio nazionale sarebbero stati sufficienti di per sé a escludere la natura commerciale delle prestazioni.
La Corte ribadisce che l’esenzione prevista dall’articolo 7, comma 1, lettera i) del D.lgs. n. 504/1993 spetta quando le attività si svolgono in maniera «non orientata alla realizzazione di profitti» e cioè in modo da escludere gli elementi tipici dell’economia di mercato quali il lucro soggettivo e la libera concorrenza e da affermare le finalità solidaristiche, anche in base al reimpiego dei proventi.  L’esistenza di una convenzione pubblica non equivale affatto a sostenere che le modalità di esercizio dell’attività medesima siano sottratte alla logica commerciale.

LEGGI LA SENTENZA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>