Questo articolo è stato letto 139 volte

Monitor enti riscossione. L’inoltro della segnalazione ai sensi dell’articolo 19

COME FARE: modelli operativi

il-punto-di-stefania-zammarchi-la-riscossione-alla-prova-della-mini-riforma.jpg

La notizia che compare in apertura al Monitor enti Equitalia segnala l’avvenuto aggiornamento al 12 giugno 2017 delle informazioni relative allo stato delle procedure di riscossione. Di cosa si tratta?
Ai sensi delle disposizioni che regolano il rapporto tra ente impositore e Agente della riscossione a mezzo ruolo, quest’ultimo è tenuto a rendere informazioni periodiche sullo stato delle attività. Dopo anni di discussioni tra il vecchio esattore e gli enti, soprattutto con i comuni, circa la modalità adatta alla trasmissione delle stesse, la decisione storica dell’Agente della riscossione è stata quella di attivare un canale telematico disponibile sul sito del gruppo e accessibile previa sottoscrizione di una convenzione di natura tecnica.  Il portale è diventato negli anni il canale quasi esclusivo per l’accesso alle informazioni nonché per la trasmissione di importanti documenti, compreso il conto giudiziale di gestione. Sottrarsi allo stesso non è scelta consigliabile dato che non troverebbe alcuna giustificazione utile. Conoscere e maneggiare le informazioni disponibili rientra nelle funzioni di sorveglianza e controllo alle quali nessun ente impositore può sottrarsi. A questo si aggiunge il tema dell’inesigibilità intesa come valutazione del grado di affidabilità dei titoli, tema particolarmente caro alla nuova contabilità pubblica. A tal fine le procedure segnalate nello stato della riscossione sono fondamentali, in quanto permettono di organizzare le informazioni seguendo i parametri disegnati dall’ultima riforma approvata dalla legge 190/2014 (Sul tema si segnala la pubblicazione Le comunicazione di inesigibilità di Cristina Carpenedo, ed. Maggioli 2015).
L’argomento ci riporta alla riforma che ha completamente riscritto le regole del discarico per inesigibilità contenute negli articoli 19 e 20 del d lgs 112/99. La legge 190/2014 interviene pesantemente sull’intera disciplina delle comunicazioni di inesigibilità modificando termini di presentazione, il meccanismo di discarico automatico e la procedura di contestazione. La nuova disciplina agisce sui ruoli consegnati fin dall’anno 2000.

Continua a leggere

Per maggiori approfondimenti consulta il nostro SPECIALE sulla RISCOSSIONE

Novità editoriale:

tributi_locali_2017I tributi locali nel 2017

di Cristina Carpenedo

Nel 2017 la fiscalità vive un altro capitolo della riscossione pubblica, che abbandona il modello Equitalia per dare spazio alla nuova Agenzia delle Entrate – Riscossione.
Il volume analizza il nuovo attore della riscossione, le modalità di affidamento e il ventaglio di alternative che fanno capo all’ingiunzione fiscale, che rimane strumento di forte interesse per i comuni, maggiormente rispondente ai principi della contabilità armonizzata.

SCOPRI DI PIU'

© RIPRODUZIONE RISERVATA

One thought on “Monitor enti riscossione. L’inoltro della segnalazione ai sensi dell’articolo 19

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>