Questo articolo è stato letto 9 volte

TASI – Sanzioni a discrezione dei comuni

versamenti-tasi-sanzioni-a-discrezione-dei-comuni.bmp

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze con la Risoluzione n.1/DF del 23/06/2014 avente ad oggetto “Tributo servizi indivisibili (TASI) – Imposta municipale propria (IMU) – Inapplicabilità delle sanzioni e degli interessi nel caso di insufficiente o mancato versamento del tributo – Art.10 della legge 27 luglio 2000, n.212 recante lo Statuto dei diritti del contribuente” stabilisce la discrezionalità dei comuni nel definire un termine ragionevole (un mese dalla scadenza del termine del 16 giugno 2014, ovvero dalla pubblicazione del modello di dichiarazione sopracitato) entro il quale i contribuenti possono effettuare i versamenti in questione senza applicazione di sanzioni e interessi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>