Rassegna stampa archivio
  • IMU

    12 Giugno 2024
    Le principali novità della dichiarazione IMU approvata con Dm 24/04/2024

  • 4 Giugno 2024
    Chiarimenti sugli incentivi al personale per il recupero dell’IMU e della TARI

    Con la deliberazione n. 113 del 27 maggio 2024 la Corte dei Conti, sezione regionale Lombardia, ha fornito diversi chiarimenti in ordine all’applicazione e all’interpretazione dell’istituto che prevede la possibilità per gli enti locali di destinare il maggior gettito accertato e riscosso, relativo agli accertamenti dell’IMU e della TARI, al potenziamento delle risorse strumentali degli uffici comunali preposti alla gestione delle entrate e al trattamento accessorio del personale dipendente

  • 3 Giugno 2024
    La Cassazione interviene ancora sull’esenzione IMU della casa principale dei coniugi

    La Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità di tutta la normativa IMU che disciplina la sua applicazione all’abitazione principale del nucleo familiare, procedendo ad una sua revisione orientata costituzionalmente

  • accertamento

    22 Maggio 2024
    Accertamento con adesione: istituto eliminabile dai Comuni

    Il nostro Comune ha introdotto nel regolamento generale delle entrate l’istituto dell’accertamento con adesione, con autonoma disciplina ma richiamando il d.lgs. n. 218/1997. Si chiede se è possibile evitare l’applicazione della nuova (e più complessa) disciplina introdotta dal d.lgs. n. 18/2024 e se è possibile eliminare del tutto l’istituto dell’accertamento con adesione

  • 29 Maggio 2024
    Proroga di 85 giorni Covid confermata implicitamente dal D.L. 39/2024

    Abbiamo notificato entro il 25 marzo 2024 diversi avvisi di accertamenti per omesso versamento TARI e IMU 2018 e vorremmo sapere se è ancora applicabile la proroga Covid di 85 giorni, anche alla luce di alcune sentenze contrarie a tale proroga.

  • 5 Giugno 2024
    Componenti perequative TARI: il concetto di “utenza” e il riversamento al CSEA

    Dobbiamo predisporre gli avvisi di pagamento TARI 2024, inserendo anche le quote perequative Arera introdotte dalla delibera n. 386/2023 . Va riferita a ogni singola unità immobiliare intesa in senso catastale (quindi abitazione con due pertinenze sarebbero da considerare n. 3 utenze) e come dobbiamo gestire la fase di riversamento di queste quote, se in particolare sono previsti dei codici tributi e se dobbiamo riversare l’importo bollettato o quello effettivamente incassato dai contribuenti.

  • 21 Maggio 2024
    Registrazione al CSEA per gli adempimenti connessi alle quote aggiuntive TARI

    Con la circolare del 13 maggio 2024 la CSEA (Cassa per i Servizi energetici e ambientali) ha reso noto ai gestori dell’attività di gestione tariffe e rapporto con gli utenti (cioè gli uffici tributi), nonché alle Autorità di sistema portuale, che occorre registrarsi all’Anagrafica Operatori CSEA

  • 23 Maggio 2024
    D.L. 39/2024 in fase di conversione in legge: le novità per la fiscalità locale

    Il 16 maggio scorso il Senato ha approvato il disegno di legge di conversione del D.L. n. 39 del 29/3/2024. Tra le novità il differimento al 30 giugno 2024 del termine del 30 aprile previsto a regime per l’adozione dei provvedimenti TARI

  • 10 Giugno 2024
    La compensazione in ambito di fiscalità locale

    Se il beneficiario è inadempiente all’obbligo di versamento di un’entrata di competenza del Comune occorre sospendere il pagamento per assumere il corretto comportamento in sede di recupero del credito

  • accertamento

    20 Maggio 2024
    Non impugnabile l’atto di accertamento rettificato in diminuzione

    In occasione dell’attività di accertamento di competenza dell’ufficio tributi, il destinatario della contestazione potrebbe presentare apposita istanza di revisione dell’atto per ottenere la riduzione della pretesa fiscale. Se è accolto il nuovo atto non è impugnabile