Questo articolo è stato letto 3 volte

Comunicato del MEF sul confronto tra vecchie e nuove imposte su immobili

comunicato-del-mef-sul-confronto-tra-vecchie-e-nuove-imposte-su-immobili.bmp

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze con comunicato del 20/10/2013 precisa che:

Con riferimento ai confronti tra la nuova imposta Tasi e l’IMU sull’abitazione principale, comparsi oggi su alcuni organi d’informazione, si ritiene opportuno fornire alcuni chiarimenti.

Il confronto tra la Tasi (tassa sui servizi indivisibili erogati dai Comuni) e le imposte contemplate nell’attuale ordinamento deve prendere in considerazione non soltanto l’IMU ma anche la componente della Tares relativa ai servizi indivisibili. Il gettito previsto dalla Tasi ad aliquota standard (1 per mille) pari a circa 3,7 miliardi è quindi inferiore al gettito pari a circa 4,7 miliardi oggi garantito – ad aliquota standard – dall’IMU sull’abitazione principale e dalla Tares servizi indivisibili, entrambe abolite. Il minor gettito per i comuni è compensato da trasferimenti dallo Stato

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>