Questo articolo è stato letto 34 volte

Tassa rifiuti: legittime le tariffe degli alberghi anche se più alte delle abitazioni

di Giuseppe Debenedetto

Con la decisione n. 15738 del 7/6/2021 la Cassazione ha ribadito il proprio orientamento in virtù del quale le tariffe per gli alberghi sono legittime se più alte di quelle previste per le abitazioni, non essendo peraltro configurabile alcun obbligo di motivazione della delibera tariffaria.

Si tratta di un’annosa questione, che ha sollevato un cospicuo contenzioso e ha interessato trasversalmente tutti i gradi di giudizio delle due magistrature (ordinaria e amministrativa: commissioni tributarie, Cassazione, TAR e Consiglio di Stato), assumendo posizioni spesso contrastanti.

In particolare, piuttosto oscillante appare l’orientamento delle commissioni tributarie, tendenzialmente contrario alla distinzione delle tariffe tra alberghi e abitazioni (CTP Palermo sentenza n. 304/2004, CTP Lecce n. 616/2008, CTR Bari n. 1909/2015 e CTR Foggia n. 825/2016), anche se non mancano decisioni che ritengono invece legittime le tariffe Tarsu degli alberghi anche se più alte di quelle previste per le abitazioni (CTR Potenza n. 33 del 17/1/2016).

Anche l’orientamento dei TAR vede contrapporsi due filoni: quello che ritiene necessario applicare agli alberghi le stesse tariffe delle abitazioni (TAR Lecce n. 426/2016, TAR Bologna n. 1056/2015, TAR L’Aquila n. 548/2014, TAR Lecce n. 570/2013, TAR Lecce n. 2065/2011) e quello conforme alla Cassazione che consente di stabilire per le strutture ricettive tariffe superiori a quelle delle utenze domestiche (TAR Abruzzo n. 381/2015, TAR Toscana n. 627/2014, Tar Napoli n. 4623/2012, TAR Piemonte n. 3408/2007). Inoltre, il Consiglio di Stato ha recentemente affrontato la questione con la sentenza n. 2533 del 20/4/2020, ritenendo illegittime le tariffe per gli alberghi triplicate rispetto alle abitazioni in caso di assenza di istruttoria e di adeguata motivazione, confermando la sentenza del TAR Abruzzo n. 548/2014.

>>>>>>CONTINUA A LEGGERE

La TARI e il nuovo Metodo Tariffario dei Rifiuti

La TARI e il nuovo Metodo Tariffario dei Rifiuti

Giorgio Morotti, Andrea Longhi, 2020, Maggioli Editore
ll manuale, frutto delle diverse professionalit dei due autori, intende fornire al lettore gli elementi necessari per comprendere ed applicare correttamente la TARI, come disciplinata dalla Legge n.147/2013, ed introdurlo nel complesso meccanismo dellelaborazione del Piano Economico e...

56,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *