Prassi

Ricerca Rapida

Cerca tutte le parole Cerca frasi simili Cerca frase esatta


Ricerca avanzata

  • Deliberazione Sicilia 10/10/2018 n. 178

    trasporto scolastico - erogazione gratuita

  • Deliberazione Corte dei Conti - sez. regionale controllo per l'Emilia Romagna 31/7/2018 n. 112

    Disciplina del'imposta di soggiorno

  • Risoluzione Agenzia delle entrate 18/7/2018 n. 56

    Imposta di bollo sull'istanza per occupazione di suolo pubblico finalizzata alla raccolta firme a sostegno di referendum, iniziative legislative popolari, petizioni ed istanze, nonché sulle relative autorizzazioni rilasciate dagli enti locali.

  • Risoluzione Agenzia delle entrate 5/7/2018 n. 50/E

    Regime IVA applicabile al trasporto dei passeggeri effettuato mediante imbarcazioni - Noleggio con conducente

  • Provvedimento Agenzia delle entrate 20/6/2018 prot.123723

    Termini di trasmissione dei dati relativi ai contratti di cui all'articolo 4, commi 1 e 3, del decreto-legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito con modificazioni dalla legge 21 giugno 2017, n. 96

  • Deliberazione Corte dei Conti - sez. regionale di controllo per l'Abruzzo 11/6/2018 n. 98

    COMUNE DI ALANNO (PE) - INAMMISSIBILITA' PARERE PER MANCANZA REQUISITI SOGGETTIVO

  • Deliberazione Autorità di regolazione per energia reti e ambiente 7/6/2018 n. 320/2018/E/idr

    Obblighi di comunicazione a carico delle imprese del sistema idrico per l'implementazione dell'anagrafica territoriale del servizio idrico integrato, anche ai fini dell'applicazione del bonus sociale idrico per gli utenti domestici economicamente disagiati

  • Deliberazione Autorità di regolazione per energia reti e ambiente 1/6/2018 n. 312

    Ulteriori misure straordinarie ed urgenti in materia di servizi elettrico, gas e idrico integrato per le popolazioni colpite dagli eventi sismici del 24 agosto 2016 e successivi

  • Deliberazione Corte dei Conti - sez. regionale di controllo per la Lombardia 14/5/2018 n. 154

    In caso di realizzazione diretta da parte dell'operatore di opere di urbanizzazione primaria aventi un valore maggiore rispetto a quelli di urbanizzazione secondaria è possibile scomputare indistintamente il valore di dette opere dagli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria. La convenzione urbanistica non può prevedere che la quota di contributo concernente il costo di costruzione possa essere assolta attraverso la realizzazione diretta da parte dell'operatore di opere concordate con l'amministrazione comunale perché la legge non lo prevede.

  • Risoluzione Ministero dell'economia e delle finanze 14/5/2018 n. 2/DF

    Imposta comunale sulla pubblicità e diritto sulle pubbliche affissioni (ICPDPA) - Aumenti tariffari ex art. 11, comma 10 della legge n. 449 del 1997, abrogati dall'art. 23, comma 7, del D. L. n. 83 del 2012 - Norma interpretativa di cui all'art. 1, comma 739 della legge n. 208 del 2015 -Sentenza della Corte Costituzionale del 10 gennaio 2018, n. 15

  • Deliberazione Corte dei Conti - sez. regionale di controllo per la Lombardia 9/5/2018 n. 139

    Quesito 1: "se sia possibile procedere al rimborso d'ufficio della quota variabile, calcolata separatamente sulle autorimesse, pur in presenza di regolamenti comunali efficaci e prescrittivi". INAMMISSIBILE. Quesito 2: "se sia possibile, anche in caso di rimborso su istanza di parte, attingere a risorse della fiscalità generale per far fronte alla restituzione della quota variabile calcolata separatamente sulle autorimesse". La Sezione afferma che il rimborso della quota variabile della TARI non dovuta e di competenza di esercizi finanziari precedenti, può trovare copertura in entrate ascrivibili alla fiscalità generale.

  • Deliberazione Corte dei Conti - sez. regionale di controllo per la Lombardia 9/5/2018 n. 140

    Secondo l'impostazione dottrinaria e giurisprudenziale, nel nostro ordinamento vige il principio dell'indisponibilità dell'obbligazione tributaria (art. 23 della Costituzione), tuttavia, tale principio risulta derogabile soltanto in forza di disposizioni di legge eccezionali (come tali da interpretarsi restrittivamente) che, nel rispetto del principio di legalità e operando un bilanciamento fra esigenze contrastanti, sacrificano gli interessi tutelati dagli articoli 53 e 97 della Costituzione, in favore di altri interessi, costituzionalmente garantiti, di rango pari o superiore. Anche le sanzioni, espressione del potere punitivo dell'amministrazione appartengono al novero delle potestà e dei diritti indisponibili in merito ai quali è escluso che possano concludersi accordi transattivi con la parte destinataria degli interventi sanzionatori. In queste considerazioni è reso il parere della Sezione.

  • Deliberazione Corte dei Conti - sez. regionale di controllo per la Campania 9/5/2018 n. 70

    La Sezione, esprimendosi sui quesiti circa la possibilità per gli enti locali di applicare l'art. 13 della L. n.289/2002 agli oneri previsti dall'art. 39, co.10, L.n./724/1994 in caso di "condono edilizio" nonché procedere a definizione agevolata del quantum dovuto per interessi in caso di ritardato pagamento dell'oblazione, procedendo, in caso di conferma positiva, alla riduzione del tasso di interesse di cui al cit.art. 39, co.10 nella misura del 10%, rapportato al tasso di interesse legale attualmente vigente, richiama, sul punto, la giurisprudenza tributaria, amministrativa e contabile, nonché della Cassazione (cfr.T.A.R. Campania-Salerno, Sez.II,n.5318/2009; SRC Lombardia n.144/2017/PAR; SS.UU. n.22514/2006).

  • Nota di lettura IFEL 27/4/2018

    Nota di lettura sugli effetti della sentenza della Corte Costituzionale del 30 gennaio 2018, n. 15

  • Risoluzione Agenzia delle entrate 20/4/2018 n. 31/E

    Interpello articolo 11, comma 1, lett. a), della legge n. 212 del 2000 - Contratti di locazione ad uso abitativo a canone concordato- attestazione rilasciata dalle organizzazioni rappresentative della proprietà edilizia e dei conduttori - trattamento ai fini dell'imposta di registro e di bollo.

  • Pagina